LA COLPA E’ SEMPRE DELLA BUROCRAZIA

LA POLITICA VUOLE UNA AMMINISTRAZIONE SEMPLICE

Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo, mentre la verità si sta ancora mettendo le scarpe.   (Mark Twain)

La colpa è sempre della burocrazia.

Subito liberi dalla burocrazia; dai suoi lacci e lacciuoli. Il Covid 19 sembrerebbe che abbia coalizzato la politica italiana  contro la burocrazia raffigurata con  i tratti ben chiari del nemico assoluto della crescita e dello sviluppo del Paese. Sì, la politica se ne vuole liberare. Punta ad un’amministrazione semplice al servizio dei cittadini e delle imprese.

UNO STATO CELESTIALE DI GRAZIA!

Il Paese fuori dall’asfissia della burocrazia. Subito percorsi rapidi e senza ostacoli per far ripartire il Paese ed avviare investimenti pubblici e privati; sbloccare progetti e cantieri schiacciati dalla burocrazia e dal peso delle tante odiate carte.

 Finalmente siamo sulla strada giusta?

La sensazione è grande. La politica si mobilita, da sinistra a destra senza distinzioni. Parole d’ordine. Ripartire in fretta, scrollarci di dosso tutto ciò che ostacola la crescita. La burocrazia è sul banco degli imputati. Ha già la testa sul patibolo, pronta per essere tagliata.

La bella sensazione dura poco. Perchè?

I fatti ci ricordano che la guerra contro la burocrazia, dai tempi di Cavour fino ad oggi, è stata più una storia di battaglie perse piuttosto che vinte. E il professor Beppe Ghisolfi piemontese come Cavour – banchiere di lungo corso con ruoli internazionali, scrittore e giornalista – con un video editoriale di una manciata di secondi ci fa toccare con mano l’amara realtà. Ancora una volta forse la politica ci ha saputo gabbare facendo leva sulle nostre emozioni ed aspettative.

Il pensiero del banchiere Beppe Ghisolfi sulla burocrazia.

Mai come in questi periodi si maledice la burocrazia. La colpa è sempre della burocrazia. Per avere un affidamento mi chiedono 19 certificati e quindi la colpa è della burocrazia. Quando devo fare un lavoro in casa o fuori di casa in giardino, devo produrre tanti documenti. La colpa è della burocrazia!
Se devo partecipare a un concorso devo allegare decine di documenti e la colpa è della burocrazia. Ma questa burocrazia chi è che la produce? Questa burocrazia è prodotta dalle leggi.Molte volte noi vendiamo dei deputati che si scagliano anche loro contro la burocrazia. La burocrazia nasce dal fatto che il parlamento emana continuamente delle leggi. Ormai, sono centinaia di migliaia, difficilmente vengono abrogate le leggi precedenti. Per cui una legge nuova si somma a tutte le vecchie leggi che sono tutte in vigore. Ecco dove nasce e dove cresce la burocrazia. Ci sono migliaia di leggi sullo stesso argomento. I burocrati non sempre sono dalla parte dell’intelligenza; almeno alcuni sono anche a volte un po’ ottusi e approfittano di tutte queste norme per crearti problemi. Ma questa burocrazia non nasce a caso. Nasce dalle leggi che sono troppe. Che sono pasticciate. Molte volte scritte malissimo, incomprensibili. E chi fa le leggi sono i parlamentari gli stessi che urlano contro la burocrazia.

I MEGATREND SECOLARI

GLI INVESTIMENTI SOSTENIBILI

MONCALIERI |Gli investimenti sostenibili tracciano la via del nuovo mondo.  I nuovi trend escolari stanno trainando la crescita e lo sviluppo del pianeta. Per questo sta crescendo in maniera esponenziale la domanda di investimenti sostenibili.

IL CITTADINO ORA VOTA CON IL PORTAFOGLIO 

Sempre più risparmiatori  scelgono  gli investimenti sostenibili con  obiettivi chiari in testa. Si sta imparando a votare  con il portafoglio. Un atto di cittadinanza attiva e solidale che con una mano Sto arrivando!  fare bene alle nostre tasche e con l’altra al mondo. Tante piccole scelte personali, decisive per destino del mondo . 

I MEGATREND SECOLARI

I megatrend stanno trainando la crescita secolare e sono interconnessi. Le attività tipiche di un megatrend ha spesso un impatto sugli altri. Ad esempio, il miglioramento degli standard di vita  prodotto da tecnologia e innovazione favorisce la crescita della popolazione globale (demografia), e questo a sua volta influisce sull’uso umano delle risorse naturali (sostenibilità) e sull’esigenza di sviluppo urbano (urbanizzazione).

ALCUNE GRANDI TENDENZE

La digitalizzazione dell’economia, la rapida espansione delle città e l’esaurimento delle risorse naturali sono solo alcune delle grandi tendenze strutturali. Queste tendenze stanno trasformando il modo in cui i governi organizzano le priorità della loro agenda politica. I megatrend orientano il modo come le aziende vengono gestite e gli individui vivono la loro vita. Tra le aziende  si distinguono le vincenti che guidano i cambiamenti strutturali, traendone vantaggio. Quelle che lottano per rimanere in piedi in questo mondo in rapida evoluzione.

LE GRANDI OPPORTUNITA’ DEL NOSTRO TEMPO

Le grandi trasformazioni rappresentano le grandi  opportunità di investimento del nostro tempo  per chi le sa cogliere. Cioè per tutti coloro che possono guardare lontano, oltre le oscillazioni di breve termine del ciclo economico. Il risparmio che sa concentrarsi maggiormente sugli investimenti sostenibili di lungo termine garantirà agli investitori profitto e soddisfazione.

TEMI DI INVESTIMENTO

I megatrends sono costituiti da diversi temi di investimento: demografia, urbanizzazione, tecnologia ed innovazione, sostenibilità. Alla base di tutti i megatrends emergono una serie di tematiche sottostanti. Tra queste emergono l’oncologia, il cambiamento climatico, i veicoli elettrici & autonomi, l’acqua, i droni, l’invecchiamento della popolazione, le smart cities, le fintech.

UNA NECESSITA’ INELUDIBILE

E’ ormai chiaro che votare con il portafoglio, investire in modo sostenibile, non rappresenta più un’opzione, ma una necessità ineludibile. Quanto più numerosi saranno gli investitori che adottano questa prospettiva, tanto più rapidi saranno i cambiamenti positivi.

IL RUOLO DELLA FINANZA PERSONALE

Investire in educazione finanziaria. Acquisire consapevolezza sul ruolo che la finanza può svolgere per raggiungere l’obiettivo di una vita più equa per l’intera umanità e per il futuro del nostro mondo. In questo periodo drammatico per il mondo è chiara la necessità di produrre e vivere in modo sostenibile ed investire nel lungo periodo con un occhio al bene comune e l’altro al profitto.

LA RESPONSABILA’ CIVILE

Tutti siamo chiamati a votare con il portafoglio; a sentire la responsabilità civile di coinvolgerci in prima persona, sensibilizzando aziende e autorità di regolamentazione per promuovere le migliori pratiche, concentrando l’attenzione sui temi chiave della sostenibilità e ridisegnando la direzione del mondo.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

I contenuti di questo articolo e di tutti le pubblicazione  in questo sito rappresentano  punti di vista ed opinioni personali  dell’autore, soggetti, in qualsiasi momento, a modifica senza obbligo di preavviso. L’articolo va inteso solo come una opinione personale dell’autore. I contenuti non rappresentano in alcun modo una raccomandazione, un’offerta, una consulenza o consiglio di investimento ovvero una sollecitazione all’acquisto o vendita di specifici strumenti finanziari. Qualsiasi proiezione, prospettiva di mercato o stima contenuta nel presente documento ha carattere meramente previsionale, si fonda su determinati presupposti e potrebbe non prendere in considerazione tutti i possibili fattori rilevanti. Non si garantisce l’accuratezza, la completezza e l’affidabilità dei dati e delle informazioni contenuti in questo articolo e si declina ogni responsabilità a riguardo. Non vi è alcuna garanzia che codeste opinioni, punti di vista, considerazioni, impressioni, proiezioni, prospettive o stime si realizzino effettivamente. Per valutare i propri investimenti  si raccomanda  una consulenza professionale personale. 

WEBINAR | RISPONDI DI GETTO. BOTTIGLIA O RUBINETTO? 

RISPONDI DI GETTO. BOTTIGLIA O RUBINETTO?

LE GRANDI OPPORTUNITA’ DEL NOSTRO TEMPO

MONCALIERI | “RISPONDI DI GETTO. BOTTIGLIA O RUBINETTO?”  Il primo di una serie di webinars realizzato sabato 18 aprile alle 18.00. Lo scopo di questa serie di webinars è di condividere e approfondire i temi alla base delle grandi opportunità del nostro tempo. Conoscere gli investimenti sostenibili. Le strategie di finanza comportamentale per trarre profitto dai propri investimenti. Capire come gestire il patrimonio personale e familiare  in questa crisi epocale scatenata dal COVID19.   Padroneggiare i  megatrend  e temi prioritari dell’agenda della  sostenibilità globale che stanno avendo un impatto rivoluzionario sul nostro stile di vita.

IL FORMAT. Incontri online sulle grandi opportunità del nostro tempo. I protagonisti di questi incontri sono specialisti tematici, professionisti, imprenditori, cittadini della nostra comunità. Tutti insieme con un linguaggio amabile, coinvolgente  familiare condividiamo idee, convinzioni ed esperienze; approfondiamo interrogativi, valutiamo  criticità e guardiamo con uno sguardo aperto ed  un orecchio attento alle grandi sfide e alle grandi  opportunità del nostro tempo. Si vuol cogliere e riflettere insieme  sui benefici che le nostre scelte possono generare per noi e che impatto possono avere sulla società e sul mondo. Investire in modo responsabile e sostenibile non rappresenta più un’opzione, ma una necessità ineludibile. Quanto più numerosi saranno gli investitori che adottano questa prospettiva, tanto più rapidi saranno i cambiamenti positivi.

L’EVENTO. “RISPONDI DI GETTO. BOTTIGLIA O RUBINETTO?” Questo è stato il primo grande tema sulle grandi opportunità del nostro tempo. Il primo webinar della serie realizzato  con la partecipazione proattiva di ventidue risparmiatori e il contributo di tre  professionisti specializzati nell’architettura sostenibile – (Marco Risi, Chiara Matteu, Daniela Bombardieri)– dello studio http://sosarchitettura.com/.

TEMI.  Sono stati approfonditi in maniera interattiva e coinvolgente concetti di finanza e di sostenibilità ambientale. In particolare il tema dell’acqua, delle questioni collegate alle scelte ad impatto ambientale che riguardano ognuno di noi, della sostenibilità e dell’ecologia legata all’acqua, della differenza tra acqua in bottiglia e acqua del rubinetto; i pro e i contro dell’acqua da rubinetto, il ciclo dell’acqua e i sistemi di depurazione. Una serata molto interessante che ha fatto luce in profondità su quanto è necessario fare attenzione a che tipo di acqua beviamo, con che acqua laviamo e cuciniamo i nostri alimenti, per la cura della nostra salute e del nostro benessere. Sono emersi dei temi economici ed ecologici e di salvaguardia della natura molto importanti. E un focus sugli investimenti sostenibili che ha destato domande ed interesse in ogni partecipante da approfondire e valutare.

ECCO ALCUNI  GIUDIZI DEI PARTECIPANTI


Argomento interessante, comunque a parte il coronavirus, guardarsi in faccia è più coinvolgente. Nella globalità esperimento riuscito 🙂MARCO

Buona esposizione ho avuto qualche difficoltà tecnica causata da un segnale internet debole REMO

Sicuramente sarebbe stato più coordinato ed efficace se l’incontro fosse stato al Castello di Vinovo. Comunque si è capito e a me personalmente è interessata la parte che riguarda le attività di Fineco anche nel campo della sostenibilità e cose simili,  grazie buona serata. Ciao NINO

Ciao Pietro, interessante tema. F;

Il concetto é arrivato, MARIO

Allora, sono d’accordo sul fatto che sia preferibile l’acqua del rubinetto. Paola

Decisamente molto preparati, S

Mi sono collegato a evento iniziato. Il tema è stato trattato bene, ANTONELLO

Ciao Pietro  come sempre i tuoi incontri  sono informativi e formativi. I due architetti molto competenti e disponibili. La sostenibilità  delle nostre  scelte  di vita future sarà un tema attuale per molto tempo. Grazie per avermi  invitata. A presto, ROSELLA

Il tema interessante ha sicuramente molti risvolti sia economici sia ecologici. Grazie e a presto speriamo 🤞  MARA,

L’argomento è molto interessante, i relatori erano molto preparati , tu hai registrato il collegamento? Per farlo vedere anche a Lucia, fammi sapere grazie, buona cena è buona serata, ciao . ELIO