LA CONSULENZA FINANZIARIA AI TEMPI DEL COVID-19

Il consulente finanziario è una guida professionale capace di ascoltare le esigenze, gli obiettivi e le ambizioni del cliente; di guidarlo nelle scelte più complesse con un’assistenza continuativa nel corso di ogni fase del rapporto; si avvale di una tecnologia intelligente  per pianificare una strategia adatta al cliente con massima semplicità e ottimizzando i costi. E’  sa trovare le soluzioni più adatte per i bisogni di protezione e di investimento del risparmiatore.

Moncalieri.  Quanto è importante per i cittadini italiani in questo tempo difficile la figura del consulente finanziario? Quanto è preziosa la consulenza finanziaria per proseguire ad investire i  risparmi con fiducia, nell’attesa che torni il sereno?

Ce lo ricorda l’OCF, l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari , che rinnova il suo impegno, mirato a valorizzare la prestazione del servizio di consulenza finanziaria, con una nuova  campagna di comunicazione istituzionale per far emergere il valore della consulenza come architrave per la protezione del risparmio e dei cittadini italiani.

La campagna di comunicazione ha lo scopo di infondere un senso di sicurezza e serenità nel rivolgersi ad un consulente finanziario iscritto all’albo e vigilato da OCF in un periodo particolarmente complesso come quello attuale.

Il consulente finanziario è una guida professionale capace di ascoltare le esigenze, gli obiettivi e le ambizioni del cliente; di guidarlo nelle scelte più complesse con un’assistenza continuativa nel corso di ogni fase del rapporto; si avvale di una tecnologia intelligente  per pianificare una strategia adatta al cliente con massima semplicità e ottimizzando i costi. E’  sa trovare le soluzioni più adatte per i bisogni di protezione e di investimento del risparmiatore.

Il compito del consulente finanziario va oltre la sottoscrizione del contratto e la prima prestazione del servizio. Infatti, il servizio del consulente finanziario continua nell’assistenza nel tempo al risparmiatore attraverso la valutazione periodica del risultato degli investimenti, la verifica dei livelli di propensione al rischio e, soprattutto, il monitoraggio del percorso di raggiungimento degli obiettivi.

Pietro Bucolìa

I consulenti Fineco a scuola di finanza

Incontro plenario a Chicago

MONCALIERI. Incontro plenario a Chicago. I consulenti Fineco a scuola di finanza. Un momento di formazione rivolto ai migliori consulenti finanziari di Fineco, per condividere insieme idee, esperienze e aggiornamenti sul settore. Alla decima edizione del Fineco Investment Seminar, che si è svolto nella splendida città di Chicago dal 30 giugno al 5 luglio scorsi, ha partecipato anche Pietro Bucolìa, consulente finanziario Fineco dal 1996 e oggi responsabile del Fineco Center di Moncalieri. Per i 250 consulenti provenienti da tutta Italia è stato organizzato un percorso con l’obiettivo di favorire lo scambio di idee, e al tempo stesso approfondire gli argomenti di attualità più importanti riguardo al settore degli investimenti e della consulenza finanziaria. Nei fatti veri e propri laboratori finanziari, durante i quali il confronto con altri professionisti ha permesso di mettere a fuoco temi, strumenti e obiettivi da raggiungere grazie al lavoro di squadra. “Un momento particolarmente coinvolgente è stato l’incontro condotto da Fabio Melisso, Amministratore Delegato di Fineco Asset Management – dice Bucolìa – e incentrato sulle strategie e sui nuovi prodotti che vengono sviluppati in esclusiva per i consulenti finanziari di FinecoBank.”.